di NICOLA LANZILLI

Un dramma (sportivo) senza fine. Non sembra trovar pace il Modena Calcio e i suoi tifosi, costretti ancora una volta a dover sopportare l’ennesima umiliazione. Anche ieri, infatti, a causa dei già noti problemi societari di natura economica, i calciatori gialloblù non sono scesi sul terreno del Braglia perdendo a tavolino la sfida con l’Albinoleffe. E come se non bastasse i ragazzi allenati da Eziolino Capuano hanno dovuto abbandonare lo stadio con gli attrezzi del mestiere racchiusi in delle buste di plastica. Non avendo ricevuto in dotazione dalla società i classici borsoni. Ormai rassegnati, gli ultras dei canarini hanno mostrato il loro dissenso esponendo uno striscione contro l’imprenditore varesino Aldo Taddeo, nuovo proprietario del club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *