Il suo ritorno era annunciato da una settimana, da quella pagina social diventata punto di riferimento per tutti i suoi fans. E a Salerno, negli ultimi giorni, era cresciuta la curiosità per il lancio del video di una canzone che, per chi conosce la città d’Arechi, porta nel titolo un marchio, un nome che fa associare subito la “zona orientale”. Rocco Hunt torna e lo fa omaggiando Santa Margherita, la zona che prende il nome da una strada che taglia in due il quartiere Pastena fino ai Picarielli dove Rocco Pagliarulo è nato e cresciuto, sognando di imitare i grandi rapper americani.
Un omaggio per la sua terra, quella mai dimenticata neanche dopo il trionfo al Festival di Sanremo. «Se vinco un disco d’oro lo appendo nel mio quartiere», disse qualche anno fa. Detto e fatto: il “monumento” de “’A Verità”, la compilation che l’ha portato al successo, è esposto da tempo nella piazza centrale della Ciampa di Cavallo, un altro dei suoi “luoghi del cuore” distante poche centinaia di metri da casa.
Adesso Rocco si è voluto ripetere, rafforzando quel legame con la sua città che sembra essere davvero indissolubile. «Aspetta ‘n attimo Peppì, nun ‘a veg a paricchj. M’ manca», l’incipit che apre il video del freestyle diffuso nel primo pomeriggio di oggi su Youtube e che mostra Hunt, occhiali da sole e vistosa catena d’oro al collo, fermarsi in una piazzola di sosta dell’autostrada fra Vietri e Salerno, in una delle terrazze panoramiche da cui può scorgere il panorama della città d’Arechi e l’incantevole scenario della Costiera Amalfitana.
Immagini che vengono immortalate nel video diretto dal salernitano Alessandro Raimo che “lancia” il prossimo lavoro discografico dell’artista “made in ZO”. Il testo della canzone parla di mutuo e di stelle, di boss e di “weed” prima di omaggiare le sue radici: «Santa Margherita 104 è a casa mij», l’inizio del ritornello che suona forte nella testa dei suoi fans, raggiungendo in poco più di un’ora dalla diffusione le 30mila visualizzazioni. Il successo è annunciato. E ancora una volta c’è il marchio di Salerno nel percorso artistico di un artista ormai prossimo alla definitiva consacrazione.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *