Chiamatela fuga. Il Napoli sbanca l’Olimpico e si porta a più 5 dalla Juve, in attesa dell’Inter impegnata domani sera nel derby. La Roma cade in casa per la seconda volta e lo fa nella notte in cui poteva avvicinarsi alla testa della classifica complice il ko della Juve. Inizio di match dove gli uomini di Di Francesco sembravano essere padroni del campo prima del guizzo di Insigne che approfitta di un intervento sporco di De Rossi per battere un incolpevole Allison. Da quel momento in poi i partenopei gestiscono bene il vantaggio, non senza rischiare di tanto in tanto. I giallorossi vivono di folate e sfiorano il pari prima con Fazio (solo un miracolo di Reina gli annulla la gioia del gol) e poi con Dzeko. Abile a staccare sul corner di Perotti, sfortunato nel colpire la traversa. In pieno recupero il neo entrato Under strozza di sinistro un pallone non facile da addomesticare. È l’ultima emozione. Il Napoli si gode un’altra settimana in testa al campionato e sogna lo scudetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *