tifosi cavese

La corsa verso la vetta della classifica di Cavese e Nocerina passa fra le mura amiche dei propri stadi. I metelliani di Leonardo Bitetto tornano al Lamberti dopo il ko patito nello scontro diretto con il Cerignola per affrontare il San Severo: un match alla portata di capitan D’Alterio e compagni ma che preoccupa il trainer aquilotto viste le assenze di Lame, Logoluso e De Angelis. Qualcosa nell’undici titolare cambierà, in avanti il solito ballottaggio fra Martiniello e Girardi.

I molossi di Massimo Morgia, invece, dopo il successo nel recupero con la Vibonese, attendono al San Francesco il fanalino di coda Isola Capo Rizzuto. Per i rossoneri la chance di continuare a risalire la china è ghiotta: il tour de force delle ultime settimane non farà variare di molto la formazione di partenza dove potrebbe esserci una chance per Dieme. La Nocerina proverà a vincere e, intanto, fa il tifo per la Gelbison: i vallesi aspettano al Morra la lanciatissima capolista Ercolanese, per la truppa agli ordini di Severo De Felice c’è la possibilità di fermare i napoletani di Gigi Squillante.

Sfida particolarissima anche per la Sarnese di Valerio Gazzaneo che sarà ospite della Turris in cui milita il figlio Aldo (clicca qui per lo speciale sul “derby in famiglia”). Chiude il programma della settima giornata di serie D per le formazioni salernitane la trasferta in Sicilia dell’Ebolitana: gli uomini di Nastri – fra i recuperati c’è il bomber De Rosa – sono di scena sul campo insidiosissimo del Gela.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *