salernitana fabiani

di SABATO ROMEO

Direttore sportivo ma anche bodyguard per qualche minuto. E’ sceso in campo anche Angelo Fabiani per salvare il “suo” Joseph Minala dalle grinfie dei calciatori irpini. “Sono sceso in campo perché so che queste cose possono degenerare. Joseph non voleva offendere nessuno, ha festeggiato come meglio credeva un gol importante”. Ha raccontato così quegli attimi concitati il ds della Salernitana, prima di concentrarsi sulla partita, godendosi la rimonta finale. “Ero soddisfatto della prestazione perché stavamo giocando bene. Dopo il 2-0 però abbiamo messo a segno una rimonta incredibile. Vincere un derby così è una goduria da vivere fino a stasera per poi voltare pagina e pensare al Frosinone perché ora il rischio è di non concentrarsi sulla prossima sfida”.

Elogi a tutti

Finalmente un po’ di carota dopo le bastonate dei giorni scorsi. Fabiani elogia tutti e sottolinea la profondità di una rosa utilizzata in tutta la sua pienezza da Bollini. “La squadra ha dimostrato di essere viva, di avere il fuoco dentro nonostante le tante defezioni avute. Nonostante questo questa rosa ha dimostrato di essere unita e soprattutto competitiva, perché sono tutti titolari“.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *