perani salernitana

Il mondo del calcio è in lutto per la scomparsa di Marino Perani. La storica ala destra del Bologna – con cui conquistò il settimo scudetto della storia rossoblù – si è spento all’età di 77 anni in una clinica del capoluogo emiliano. Una bandiera del club felsineo di cui fu titolare indiscusso dal 1960 al 1974. «Addio campione. Il Bologna piange uno dei suoi figli più amati, di ogni tempo, e partecipa commosso al dolore della famiglia e di tutti i tifosi rossoblù», si legge sul sito ufficiale della società emiliana.

Ma il nome di Perani è legato anche alla storia della Salernitana. Nella stagione 1982-1983, infatti, fu allenatore del cavalluccio marino. Subentrato a Francisco Lojacono, Marino Perani concluse il campionato al settimo posto nel girone B della serie C1. Una carriera in panchina proseguita per anni e terminata nel 1998.

Venerdì alle 16, presso la chiesa di San Girolamo della Certosa, familiari, amici, conoscenti e il “suo” mondo del calcio gli daranno l’estremo saluto.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *