Ultime Notizie
bollini salernitana

«Ci siamo goduti la vittoria contro l’Avellino con l’entusiasmo che ci ha trasmesso la tifoseria e il popolo di Salerno. Ma parlo al passato perché la partita vinta ad Avellino vale 3 punti e sappiamo che il campionato è ancora lungo e difficile. Ho preteso da martedì il massimo della concentrazione sulla gara di domani contro il Frosinone con la giusta maturità, concentrazione, entusiasmo e le nostre consapevolezze». Queste le parole rilasciate al sito ufficiale del club da Alberto Bollini alla vigilia di Salernitana-Frosinone (clicca qui per leggere l’elenco dei convocati). Il tecnico, in vista della gara di domani pomeriggio contro i ciociari ha chiesto massima concentrazione al gruppo. «Vincere aiuta sicuramente il morale, con l’equilibrio e la serenità che ti fa svolgere con ancora più forza il lavoro quotidiano di gruppo e di reparto – ha aggiunto Bollini -. Domani mi aspetto una partita difficile contro un avversario che ha un ottimo organico. Quando c’è un gruppo con tanta qualità e forza subentra anche un certo tipo di consapevolezza e non mi faccio ingannare da qualche battuta d’arresto negli ultimi risultati del Frosinone».

Una gara che servirà alla Salernitana per cercare quella continuità che, fin qui, è mancata. «Come detto anche la scorsa settimana tra noi e gli avversari c’è qualche vittoria in meno e qualche risultato in più. Se siamo in questo trend è perché questo gruppo ha avuto forza e carattere in momenti delicati – l’analisi di Bollini -. Nelle cinque rimonte ci sono tante differenze che abbiamo analizzato a dovere insieme alla squadra e allo staff ma è importante cominciare ad andare in vantaggio perché la gestione della partita assume altri risvolti. Abbiamo la consapevolezza e la voglia di essere più continui e sfruttare le nostre forze nell’arco di tutti i novanta minuti».

Il tecnico della Salernitana ha, quindi, messo in guardia i suoi uomini, chiamati a disputare una grande gara. «Contro il Frosinone dovremo fare la cosiddetta partita perfetta. Non possiamo permetterci di lasciare campo a una squadra dotata di fisicità e grandi abilità tecniche – ha proseguito Bollini -. Dobbiamo essere bravi a non sbagliare niente cercando di essere aggressivi e spavaldi, giocando un calcio rapido e veloce».

Un diktat categorico per provare ad allungare la striscia di risultati utili consecutivi. «In un campionato così difficile ed equilibrato la partita più importante è sempre la prossima. Affrontiamo un avversario con grandi ambizioni ma noi dovremo recitare la nostra parte, con il massimo degli sforzi e l’entusiasmo, senza sbagliare nulla nelle due fasi e sfruttando al meglio le nostre abilità».

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *