Bollini pre-Venezia

Rimpianti e punti persi. Ammette il dispiacere Alberto Bollini dopo il pari amaro della sua Salernitana con il Frosinone. Perchè dopo una prestazione non proprio brillantissimo, gettare via due punti in superiorita numerica fa male. “Abbiamo tanto dispiacere perchè dopo esser stati in vantaggio grazie ad una palla inattiva e dopo un primo tempo non spettacolare speravamo di raccogliere tre punti d’oro – racconta Bollini – Ed invece nel nostro miglior momento, dopo due occasioni sprecate, abbiamo incassato il pari. Dopo tante rimonte insperate oggi possiamo recriminare solo sul risultato ma non sulla prestazione”.

Vantaggio sprecato

E se non si vince nonostante la superiorità numerica e il tanto atteso vantaggio per Bollini c’è qualcosa da aggiustare, modificare. “Nella ripresa eravamo con un uomo in più ma la superiorità numerica era solo sulla carta perchè offensivamente avevamo più spazio ma dal centrocampo in sù il Frosinone era rimasto con lo stesso schema. Ora dobbiamo continuare ad essere concreti, ad essere solidi e compatti provando a trasformare qualche pareggio in vittoria per andare sempre più in sù. Alla squadra però chiedo più carattere e personalità per non gettare alle ortiche tante buone prestazioni”. Infine la battuta su Signorelli: “E’ un grande professionista, ha lavorato bene in settimana e gli ho concesso una chance“.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *