feltrinelli

di SILVIA RIZZELLO

Grande entusiasmo dei fan per Roberto Saviano, lo scrittore partenopeo che questo pomeriggio ha incontrato i lettori per presentare alla Feltrinelli di Corso Vittorio Emanuele il suo ultimo libro, Bacio feroce.

A differenza di altri firmacopie nelle librerie di tutta Italia (Genova, Roma, Bari, Milano), però, a Salerno, Saviano non ha tenuto alcun dibattito per presentare il volume e confrontarsi con la platea sui temi che tratta. Diritto alla legalità e all’integrazione sono – secondo lo scrittore – le uniche strade possibili per sottrarsi alle leggi delle organizzazioni criminali.

Un “cambio di programma” già annunciato sul suo profilo Facebook in tarda mattinata quando Saviano aveva postato un foto che lo ritraeva in viaggio a cui aveva aggiunto nella didascalia: «non sarà una presentazione solita con le mie parole. Tutto il tempo sarà per conoscerci e guardarci negli occhi». Quindi, solo un autografo in prima di copertina e una foto con i fan.

E solo dopo aver superato un attento “esame” al metal detector. La sicurezza era più che mai ferrea per garantire un incontro sereno allo scrittore che dal 2006 vive sotto scorta in seguito alle minacce dei clan che ha denunciato. Sul posto, infatti, erano presenti Carabinieri e Polizia, rendendo così la città blindata.

Ma la voglia di raccontare non ha fermato Saviano. Né il desiderio di un autografo ha bloccato le decine di fan che hanno formato un vero e proprio cordone all’ingresso della libreria. Tutti con in mano Bacio feroce, il sequel di La paranza dei bambini. Se con quest’ultimo i protagonisti del romanzo avevano conquistato il potere e controllavano le piazze di spaccio a Forcella, con questo sequel Saviano torna a raccontare i ragazzi dei nostri giorni feroci, nati in una terra di assassini e assassinati, disillusi dalle promesse di un mondo che non concede niente, tantomeno a loro. Sono forti di fame, di rabbia e pronti a dare e ricevere baci che lasciano un sapore di sangue.

Bacio feroce, quindi, ha tutte le carte in regola per conquistare il pubblico. Anche quello dei lettori che oggi pomeriggio hanno sfidato la pioggia scrosciante pur di avere la loro copia autografata.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *