Salernitana-Frosinone

Di NICOLA LANZILLI

Manca il bomber, ma non i gol. Sarà pure orfana di un numero 9 spietato come Massimo Coda, autore di oltre 30 reti in due anni, ma la Salernitana non sembra aver problemi a segnare. Rispetto alla scorsa stagione, infatti, dopo 10 giornate la squadra di Bollini vanta lo stesso numero di marcatori (6) ma con 5 reti in più. In oltre quest’anno sono già due gli attaccanti (Rodruguez e Sprocati) ad aver realizzato 3 gol mentre 12 mesi fa il solo Coda era stato capace di raggiungere tale cifra.

 

IL MARCATORE GRANATA BUSSA SEMPRE DUE VOLTE

Curiosa, ma probabilmente non casuale, la statistica che vede i calciatori della Salernitana andati a segno, averlo fatto almeno due volte. Oltre al pacchetto avanzato “costretto” a metterla dentro, anche chi di mestiere non fa il goleador ha esultato più di una volta. Tra gli attaccanti Rodruguez e Sprocati sono gli unici ad aver raggiunto quota 3, mentre Bocalon è ancora fermo a 2. A centrocampo Joseph Minala finora ha sfruttato al meglio le due occasioni nella quale si è spinto con decisione in area avversaria, portando punti preziosi alla causa granata. Suo, infatti, il gol del pari con il Pescara e quello storico nel derby del Partenio vinto contro l’Avellino.  Anche nella retrogisrdia c’è qualcuno avvezzo a gonfiare la rete. VItale e Schiavi hanno già timbrato il cartellino in due circostante. Il primo facendo valere le sue qualitá tecniche sui calci aizzati realizzando due rigori (con Ternana e Parma), il secondo sfruttando gli inserimenti sugli angoli. Pro Vercelli e Frosinone le sue vittime.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *