Continua la rubrica “I Fantaconsigli“. Attraverso le nostre pagine, proveremo a consigliarvi e a farvi sbaragliare la concorrenza nel magico mondo del Fantacalcio. Un’analisi che va partita per partita, sottolineando i calciatori sui quali puntare e chi invece tenere in panchina.

INTER-SAMPDORIA

La chance di volare in vetta fa gola all’Inter. Spalletti si affiderà ad Icardi, a secco al “San Paolo “ma scatenato contro la sua ex Sampdoria. Sì a Candreva e Perisic, a centrocampo puntate su Vecino e il rientrante Joao Mario. Ovviamente da riconfermare la difesa e il super Handanovic che hanno fermato il Napoli. La Samp dal canto suo non vestirà i panni di vittima sacrificale: Zapata e Praet sono in una condizione invidiabile, vale la pena rischiarli. Più Alvarez di Ramirez, sì a Torreira mentre per la difesa sarà vita dura.

ATALANTA-VERONA

Il dubbio più grande è legato alle condizioni di Gomez: il consiglio è di schierarlo. Davanti Cornelius scalpita mentre Ilicic e Cristante sono certezze di bonus. Più Hateboer di Spinazzola, occhio a Caldara sui calci d’angoli a favore. Berisha è il consiglio di giornata tra i pali. Nel Verona la sconfitta col Chievo ha lasciato i segni: degli scaligeri il consiglio è di puntare sui “soliti” Romulo e Bessa, per il resto sarà una trasferta tutt’altro che semplice.

BOLOGNA-LAZIO

Il forfait di Palacio schiude le porte da titolare a Mattia Destro: puntateci se non avete alternative. Negli emiliani le certezze sono Di Francesco e Verdi, in ombra con l’Atalanta ma giocatori dal rendimento importante. Una chance la meriterebbe Donsah, poi meglio evitare di non farsi travolgere dal ciclone Lazio. Nei biancocelesti i soliti noti sono inamovibili: Immobile è un uragano di gol, Luis Alberto porta almeno un assist a giornata, Milinkovic-Savic e Parolo si stanno assestando su livelli altissimi. Qualche remora su Lulic e Radu: il Bologna sa pungere sugli esterni  ed entrambi non sono al top.

CAGLIARI-BENEVENTO

Sfida delicata alla “Sardegna Arena”. Lopez cambia subito volto agli isolani dopo il k.o. di Roma: dentro Pavoletti (da schierare), più Farias di Sau. Sì a Joao Pedro e Barella, occhio a Ionita: può portare bonus pesanti. Il nuovo Benevento di De Zerbi è un’incognita: possibile il tandem Ciciretti-Iemmello (se potete puntateci). Memushaj e Cataldi possono salvarsi, il resto è da evitare.

CHIEVO-MILAN

Gli scaligeri vogliono continuare a volare: Inglese è “on fire”, impossibile rinunciarci. Birsa e Castro le solite certezze, mentre la difesa potrebbe accusare la fame di riscatto rossonera. Montella si gioca tanto e lo sa: Suso è pronto a trascinare ancora una volta il suo tecnico fuori dalle voci di esonero. Più Kalinic di Andrè Silva, in mezzo al campo sì a Kessiè e Borini. La difesa senza Bonucci è un’incognita: dei tre sì solo a Rodriguez, resta sempre il tiratore scelto dei calci piazzati.

FIORENTINA-TORINO

Pioli è pronto a rilanciare Simeone nonostante l’infortunio. Sì a Thereau e Chiesa, più Badelj di Veretout. Astori e Pezzella possono contenere bene un Toro apparso spuntato. Mihajlovic infatti sta pensando di rilanciare Boyè per uno spento Sadiq. Il terzetto Niang-Ljajic-Iago Falque resta comunque da schierare: possono far male in qualsiasi momento. A centrocampo sì a Baselli, più N’Koulou e Barreca di Moretti e De Silvestri.

GENOA-NAPOLI

Il pari di Milano sa di rimpianto per i rossoblu: Juric è pronto a rifarsi col Napoli non lanciando però  dal primo minuto Lapadula (andateci cauti). Rigoni e Taarabt sono da schierare, sanno far male al Napoli, a centrocampo sì solo a Bertolacci poi meglio evitare. Da schierare il solito Laxalt, in difesa solo Izzo poi meglio guardare altrove. Nei partenopei il terzetto offensivo rimasto all’asciutto con l’Inter spera di ritornare a volare. Tutti riconfermati in attacco, poi mini-rivoluzione: Hamsik è da schierare, Diawara prenderà il posto di Jorginho, Zielinski è la mina vagante porta bonus. Dietro sì a Koulibaly e Ghoulam, per Albiol e Hysaj possibile un turno di stop.

JUVENTUS-SPAL

I sei gol di Udine hanno riacceso i bianconeri: Allegri rilancerà Higuain e Dybala (rinunciarci è da pazzi). Sulla trequarti sì a Douglas Costa, più Cuadrado di Bernardeschi. Khedira non ha voglia di fermarsi, Pjanic potrebbe tirare il fiato così come Alex Sandro. Giocherà Szcezsny: con lui o Buffon la porta è al sicuro. Nella Spal c’è poco da sperare: Borriello proverà a far male alla sua ennesima ex squadra poi però il nulla: sperano in un 6 sofferto i soliti Mora e Schiattarella.

ROMA-CROTONE

Di Francesco studia il turnover: Nainggolan potrebbe tirare il fiato (se potete mettetelo in campo) in favore di Pellegrini. Non tirerà il fiato Dzeko, lui è inamovibile e con Perotti può far male. Occhio a El Shaarawy, è la sua chance. Sì a Strootman e a Kolarov, Allison può vivere una serata tranquilla. Nel Crotone la situazione è drammatica: se potete guardate altrove.

SASSUOLO-UDINESE

Bucchi confida in Berardi così come tutti i fantallenatori d’Italia. Conferme per Domenico e per Politano, ritornato a sorridere a Ferrara. Merita una chance Falcinelli, Sensi può essere la sorpresa. Acerbi e Cannavaro sono sinonimo di sufficienza. L’Udinese deve riprendersi dai sei schiaffi firmati Juve: Delneri si affiderà a Lasagna, più Perica di Maxi Lopez. In mezzo al campo Jankto è certezza, qualche riserva su De Paul e Fofana, appannati. In difesa senza Nuytinck è un grande rischio, Bizzarri non dà garanzie.

 

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *