Primato e sofferenza. L’Inter batte la Sampdoria e balza momentaneamente in testa alla classifica, ma rischia tantissimo nel finale. Buon impatto sulla gara da parte dei doriani che però subiscono la reazione rabbiosa della squadra di Spalletti. Al 18esimo è l’ex di turno Skriniar a firmare il vantaggio su sviluppi da corner. Il raddoppio è firmato da solito Icardi che manda i suoi avanti di due reti all’intervallo. Dieci minuti dalla ripresa e con un contropiede fatale ancora il bomber con la 9 buca Puggioni e mette la partita in ghiaccio. Un’uscita distratta di Handanovic rimette in gioco la Samp che a 5 dalla fine con Qaugliarella realizza addirittura il 2 a 3. Vittoria, dunque, col brivido per l’Inter che ha rischiato la beffa nonostante i 3 gol e i due pali colpiti. I nerazzurri scavalcano il Napoli in attesa del match dei partenopei che giocheranno domani al Marassi contro il Genoa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *