Succede, più o meno, ogni qualvolta c’è da giocare una partita importante. E quella di sabato pomeriggio tra Salernitana ed Empoli è una di quelle gare capaci d’accendere la passione della torcida granata. Che, puntuale, a poche ore dal match dell’Arechi ha fatto partire la chiamata a raccolta, invitando tutti a riempire i gradoni dello stadio con il nome da principe. L’appello, naturalmente, è partito da chi, in queste partite non ha mai fatto mancare il sostegno alla formazione di Bollini. Dai “sempre presenti”. Dagli ultras della Curva Sud Siberiano. Sono stati loro a tappezzare di striscioni la città (nella foto il quartiere Pastena, la “lavagna” degli ultras della Nuova Guardia) ribadendo su metri di carta bianca quel monito che, ormai da giorni, circola tra le strade e nelle piazze della città, nei punti di ritrovo della torcida salernitana. Ovunque. «Tutti all’Arechi». Tre parole che ne valgono più di mille. E che confermano che la febbre granata ha già raggiunto temperature altissime.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *