Una sconfitta pesante, dura da digerire. Il k.o. dell’Arechi costa carissimo all’Empoli di Vincenzo Vivarini, ora non più padrone della serie B. Tutta colpa della reazione furente della Salernitana, spinta da una tifoseria che l’ex tecnico del Teramo applaude: “Il pubblico oggi è stato impressionante – l’ammissione dell’allenatore dei toscani – Ha spinto la squadra verso la vittoria. Peccato perché ci siamo fatti male da soli. Abbiamo fatto la partita, sbagliando troppo e peccando in carattere e in incisività”. Una sconfitta arrivata però contro una delle favorite nella corsa alla A per Vivarini. “Ci sono cinque-sei squadre che possono ambire alla promozione e fra queste c’è la Salernitana. Con questo calore possono andare lontano“.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *