DI NICOLA LANZILLI

“Vittoria di sacrificio”. Non sono bastati gli infortuni di inizio gara occorsi a Bernardini e Schiavi per fermare la Salernitana, ancora vittoriosa dopo il blitz di Empoli. A rimarcare la forza d’animo di una squadra che ha dimostrato in diverse occasioni di saper reagire alle difficoltà è stato Riccardo Bocalon, mattatore di giornata con 2 reti: “La vera forza di questa squadra è il gruppo. Chi subentra riesce sempre a dare un grande apporto, tutti possiamo fare la differenza. Stiamo costruendo qualcosa di importante ma bisogna continuare a lavorare senza guardare la classifica. Personalmente sono felicissimo per la doppietta realizzata, io vivo per il gol e questo non è stato un momento facile. Ringrazio i miei compagni per il supporto e dedico le reti alla mia famiglia”. A fare eco alle parole del 24 granata quelle di Leonardo Gatto: “Abbiamo disputato una grande partita, affrontare una squadra dal grande palleggio come l’Empoli non era semplice ma siamo riusciti a tenergli testa. Gente come Caputo non ha toccato palla. Voglio fare i complimenti all’intera squadra, questo è un gruppo formato da ragazzi validi, vogliosi di far bene. C’è una sana competizione che giova a tutti. La festa con i tifosi? Bellissimo festeggiare le vittorie in una piazza del genere. L’importante è restare con i piedi per terra, da domani testa al Bari, una vera corazzata allestita per il salto di categoria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *