REINA NAPOLI

di SABATO ROMEO

Higuain ha squillato due volte, ora tocca al Napoli rispondere. Perchè il 2-0 bianconero arrivato ieri al “Meazza” grazie ad un super Pipita ha riportato la Juve sulla vetta della classifica in coabitazione proprio dei partenopei. Così, in un “San Paolo” infuocato e vicino al sold-out, ecco per i partenopei l’occasione Sassuolo per scacciare i fantasmi e rompere vecchi tabù. Perchè se è vero che gli emiliani sono da sempre la bestia nera degli azzurri (unica squadra non battuta nella scorsa stagione dalla truppa sarriana), se si vuole puntare in alto quelle come oggi restano occasioni da non sciupare.

Morali opposti

Momenti e classifiche diametralmente opposti: da una parte il Napoli in fiducia dopo il successo di Genova, dall’altra un Sassuolo singhiozzante, privo di Berardi e con la panchina sempre più traballante di Bucchi, uno che a Napoli non ha lasciato il segno da calciatore ma che vorrebbe tanto farlo oggi per spostare i nuvoloni neri fermi sulla sua testa da qualche settimana.

Le scelte

Sarri si affiderà ai titolarissimi: sa bene che quelli in palio sono punti pesanti per ricacciare la Juve alle spalle e mettere pressione all’Inter. E se il City è alle porte e bussa già nelle teste dei calciatori le certezze non cambiano. Davanti a Reina rientrerà Albiol, con gli insostituibili Ghoulam e Koulibaly oltre a Maggio, preferito ad Hysaj. In mezzo al campo Jorginho e Allan rimpiazzeranno Diawara e Zielinski, poi spazio ai pilastri: Hamsik vuole eguagliare Maradona, Callejon ed Insigne sbloccarsi mentre Mertens ha nel mirino Immobile. Nel Sassuolo il dubbio più grande è legato intorno alle condizioni di Cannavaro. In caso di forfait del centrale napoletano si aprirebbe un’emergenza difensiva che porterebbe Peluso ad agire da centrale con Acerbi lasciando a Gazzola e Lirola il presidio delle fasce. Davanti Ragusa sostituirà Berardi con Politano e Falcinelli a completare il tridente.

Napoli (4-3-3): Reina, Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All: Sarri.

Sassuolo (4-3-3): Consigli, Gazzola, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Sensi, Magnanelli, Missiroli; Ragusa, Falcinelli, Politano. All: Bucchi.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *