di SABATO ROMEO

Una vittoria da favola. La Roma mette il vestito più bello e strapazza il Chelsea all’Olimpico nella quarta giornata di Champions League. Un 3-0 senza attenuanti, figlia di una prestazione pressocchè perfetta dei giallorossi, abili a passare in vantaggio dopo 50 secondi grazie ad una magia di El Shaarawy. Il Faraone diventa il “man of the match” grazie al secondo gol messo a segno in chiusura di primo tempo, legittimando il dominio giallorosso. Nemmeno l’intervallo scuote il Chelsea di Antonio Conte, brava nel fraseggiare senza però trovare lo spazio per colpire Allison. A chiudere i conti ci pensa Perotti, con un destro a giro che sorprende Courtois e manda la Roma in vetta con un punto di vantaggio sui londinesi e ben cinque sull’Atletico.

Seppur col fiatone, la Juve si salva a Lisbona impattando 1-1 con lo Sporting. Nella città che non l’ha mai vista trionfare nella sua storia, i bianconeri soffrono i lusitani e vanno sotto al 20′ sulla stoccata di Bruno Cesar.  Nella ripresa la Juve dà vita ad un lungo assedio che trova il giusto premio all’80’, quando Higuain riesce a bucare Rui Patricio salvando risultato e qualificazione. I bianconeri ora sono a quota 7, tenendo lo Sporting a tre lunghezze di distanza in attesa della sfida con il Barcellona, decisiva per il passaggio agli ottavi.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *