Da Torrione con furore, scacciando l’ombra dell’estate che aveva fatto storcere il naso a tanti supporters che speravano nell’arrivo di un bomber di razza. Ma il salernitano Fabio Mazzeo c’ha messo poco per smentire -ancora una volta dopo i malumori sorti già al suo arrivo all’inizio del vincente torneo di Lega Pro – i tifosi del Foggia scettici della conferma dell’ex Perugia e Frosinone come fulcro centrale del tridente di Giovanni Stroppa.

La doppietta realizzata contro la Pro Vercelli di Gianluca Grassadonia, infatti, non solo ha permesso ai satanelli di conquistare tre punti vitali nella corsa verso la salvezza. Con le due reti messe a segno dal dischetto, infatti, Mazzeo è diventato il calciatore più decisivo della serie B: sono 8 i gol già realizzati -che valgono il secondo posto nella classifica dei bomber cadetti, a pari merito con il palermitano Nestorovski – a cui vanno aggiunti i quattro assist serviti ai compagni di squadra.

Un totale di dodici segnature “effettuate o provocate” che permette alla punta cresciuta nel settore giovanile della Salernitana di sorpassare nella speciale graduatoria dei “killer” del campionato il granata Mattia Sprocati (5 reti e 5 passaggi vincenti ai compagni per lui) e agguantare in testa l’empolese Ciccio Caputo che conta già su 10 gol fatti e due assist.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *