DI NICOLA LANZILLI

Sta per concludersi nel peggior, seppur ampiamente prevedibile, modo possibile la vicenda che ha visto triste protagonista il Modena Calcio. Dopo le dimissioni del presidente Antonio Caliendo era stato l’imprenditore Aldo Taddeo a tentare di salvare il club gialloblù, ma senza riuscire nell’intento. Le ultime speranze dei tifosi canarini erano riposte tutte nella possibilità di un eventuale passaggio della società all’Azionariato Popolare, ipotesi, anche questa, ormai da scartare. Almeno stando alle parole di Giorgio Pagliani, responsabile dell’Assocalciatori: “Il rappresentante dell’Azionariato Popolare non è stato in grado di spiegare alcun progetto e non ha saputo darci nessuna indicazione su come intende salvare la società. Purtroppo è stato un incontro veloce è chiarissimo. Quando finirà l’agonia del Modena? Venerdì i giocatori saranno liberi di svincolarsi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *