di SABATO ROMEO

Un impatto da sogno. Sta lasciando il segno Riccardo Improta nel Bari di Fabio Grosso che punta ai playoff. L’esterno, uno degli ex di giornata, ha presentato la sfida con la Salernitana sulle colonne del “Corriere del Mezzogiorno“, parlando anche della sua vecchia esperienza in maglia granata. “A Salerno sono stato bene ma a livello professionale ho giocato poco perchè agivo troppo lontano dalla porta”.

Cambio di passo

Rendimento opposto con la maglia dei galletti, diventando uno dei trascinatori del Bari che arriverà all’Arechi con fame di punti e di vetta. “Sarà una vera guerra agonistica e noi dovremo farci trovare pronti: servirà una cattiveria pazzesca. Ci manca il colpo fuori casa e questa sarebbe l’occasione perfetta per sbloccarci e generare entusiasmo dilagante nella piazza”. E in caso di gol? Improta è chiaro: “Che cosa faccio in caso di gol? Ritengo che esultare sia un segno di rispetto verso la tifoseria che ti sostiene. Perciò, non tratterrò la gioia”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *