Continua la rubrica “I Fantaconsigli“. Attraverso le nostre pagine, proveremo a consigliarvi e a farvi sbaragliare la concorrenza nel magico mondo del Fantacalcio. Un’analisi che va partita per partita, sottolineando i calciatori sui quali puntare e chi invece tenere in panchina.

BOLOGNA-CROTONE

Donadoni riabbraccia Palacio. Il Trenza è da schierare, così come Verdi e Di Francesco alla ricerca di riscatto. Sì a Poli e Donsah mentre occhio a Masina, può pagare le voci di mercato sul Napoli. Nel Crotone Budimir e Trotta possono far bene ad una difesa felsinea che soffre e non poco. Più Mandragora di Stoian, evitate la difesa.

GENOA-SAMPDORIA

Il derby della Lanterna regala emozioni ma anche tanti cartellini. Nel Genoa puntate sulla fame di Lapadula, sull’estero di Taarabt ma soprattutto su Rigoni: sa essere decisivo. Più Bertolacci di Miguel Veloso, così come Laxalt su Lazovic. Nella Sampdoria Zapata e Quagliarella sono in formissima: impossibile rinunciarci. Più Praet di Ramirez o Caprari (lottano per un posto sulla trequarti), sì a Linetty, può essere decisivo a gara in corso. Per le difese meglio guardare altrove.

INTER-TORINO

L’Inter può volare in vetta: ecco perchè Icardi è certezza. Sì a Perisic e Candreva, più Vecino anche dei trequartisti. In difesa Handanovic è una sicurezza, meno Skriniar e Miranda, possono subire la furia di Belotti. Il Toro si affida al Gallo e a Ljaic, ispirato al “Meazza”. Qualche riserva su Iago Falque e Baselli, in difesa anche il continuo N’Koulou può andare affondo.

CAGLIARI-VERONA

Scontro salvezza delicato alla “Sardegna Arena”. Lopez punta tutto su Pavoletti e Joao Pedro. Più Farias di Sau mentre in mezzo al campo Barella e Ionita possono portare bonus pesanti. Pecchia si affida a Pazzini, uomo dai gol pesanti, e a Cerci: l’ex Torino è in ripresa e può tornare al gol. Romulo è sinonimo di sufficienza, la scommessa: Fossati.

CHIEVO-NAPOLI

Maran cambia modulo dopo il k.o. con la Sampdoria. Inglese, contro la sua prossima squadra, ha voglia di dimostrare le proprie qualità: sì ma con riserva. Da schierare Birsa e Castro, più vicini alla porta, Radovanovic e Bastien le mine impazzite. Nel Napoli il terzetto offensivo è da schierare sempre. Hamsik vuole eguagliare Maradona in uno stadio che lo vede andare in gol con regolarità. Più Koulibaly di Albiol, meglio evitare gli esterni.

FIORENTINA-ROMA

Sfida ostica per la viola alla ricerca di riscatto. Pioli punta su Simeone e sul recuperato Thereau: puntate sul primo, meno sul secondo. Benassi è in un momento magico e va confermato così come Badelj già decisivo con la Roma al Franchi. In difesa sì solo ad Astori: Pezzella terzino non convince. La Roma è con il morale alle stelle con un Dzeko voglioso di gol. El Shaarawy è in formissima, così come Perotti. Il centrocampo può regalare bonus pesantissimi. In difesa sì a Fazio, anche Allisson merita una chance.

JUVENTUS-BENEVENTO

L’Higuain di Lisbona è inarrestabile: da pazzi non schierarlo. Dybala può sbloccarsi in campionato, Bernardeschi e Douglas Costa possono sfruttare la chance. Buffon e difesa sono i consigli di giornata così come il rientrante Marchisio. Per il Benevento l’impresa è ardua. Solo Ciciretti e Memushaj possono salvarsi, poi meglio guardare altrove.

LAZIO-UDINESE

Immobile ha riposato con il Nizza e vuole allungare in classifica marcatori nonostante gli acciacchi fisici. Con lui Luis Alberto e Milinkovic-Savic sono sinonimo di bonus. Sì a Parolo e Lulic, possono fare bene difesa e Strakosha. Nell’Udinese Maxi Lopez ha fame di gol. Occhio al rientro di Jankto, determinante per Delneri, con Barak e De Paul possono lasciare il segno. Per il resto questa Lazio rischia di fare parecchi danni.

ATALANTA-SPAL

Il dilemma Gomez fa trattenere il fiato: questa volta non rischiate. Cornelius insidia Petagna, Ilicic non è al top. Sì a Freuler, Cristante e Spinazzola. Palomino e Toloi sui palloni alti possono essere una sentenza. Nella Spal Borriello è affamato di gol. Lazzari può soffrire, sì ai soliti Viviani e Mora. Occhio a Gomis, può esaltarsi e portare voti pesanti.

SASSUOLO-MILAN

Bucchi si gioca tanto senza Berardi. Falcinelli si è sbloccato e vuole riconfermarsi. Politano e Sensi sanno far male alle big. Sì ad Acerbi, poi il rischio sconfitta mina le certezze biancoverdi. Il Milan non ha più scampo: Kalinic è pronto a ritornare titolare e vuole essere decisivo. Con lui Suso, Kessiè e Borini sono consigliati. Sì anche a Bonucci, in netta ripresa.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *