di STEFANO MASUCCI

Salernitana-Bari 2-2, ecco di seguito le pagelle granata:

Radunovic 6. Non può nulla sui due gol, grande rischio con i piedi. Fortunatamente gli va bene.

Pucino 6. A fasi alterne, compie qualche errore in fase difensiva, ma si riscatta con una doppia chiusura tutta grinta. Improta è un gran brutto cliente.

Mantovani 5. Senza centrali puri al suo fianco va in difficoltà prima di subito. Malissimo su Cissé in occasione del geol di Galano, anche dopo commettere un’altra leggerezza che rischia di costare carissima.

Vitale 6. Il migliore della retroguardia, anche da centrale di difesa regala diverse giocate di classe.

Gatto 6. Corre come un forsennato, prova a non lasciare scoperta la corsia destra conle sue solite scorribande. Nella ripresa prova l’assist per Minala che per poco non fa 3-1 (24′ st Kiyine 5,5. Entra in una fase delicata del match, diversi errori di leggerezza).

Minala 6,5. Un baluardo in mezzo al campo, arpiona palloni a profusione, va anche vicino alla rete. Il solito signore del centrocampo granata.

Signorelli 6. Suo l’assist illuminante che porta al raddoppio di Rossi, anche nella ripresa si fa notare con una sventagliata di classe. Quando c’è da correre, fatica.

Ricci 6. Alcune buone giocate, specie nel primo tempo, pur senza brillare. Nella ripresa cala alla distanza dopo un grande dispendio di energie.

Alex 6. Disciplinato, attento, volenteroso. Non gli si può rimproverare nulla, anche qualche errore quando punta l’avversario. Sta rispondendo alla grande nel nuovo ruolo.

Rossi 7,5. Gol di rabbia e volontà. Trova la prima rete tra i professionisti con un sinistro affilato, un secondo prima dell’intervallo serve il bis con una spaccata alla Totti, lui che è di proprietà della Lazio. Non molla un pallone, esce stremato tra i meritatissimi applausi dell’Arechi (30’st Rosina 5. Zero giocate positive, lavora male ogni pallone che gli capita tra i piedi).

Bocalon 6. Battaglia tanto, con Tonucci dà vita a un duello rusticano. Apprezzabile l’impegno, anche se non calcia mai verso la porta avversaria.

All. Bollini 6,5. Con quel che (anche questa volta) ha a disposizione, stava compiendo un’altra impresa. Resta comunque un buon punto, oltre che una gara gagliarda che conferma quanto di buono visto nelle ultime settimane.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *