hamsik napoli

di SABATO ROMEO

Pari e rimpianti. Il Napoli sbatte sul Chievo e vede sfumare la possibilità di fuga. Anzi, lo 0-0 del “Bentegodi” permette alla Juve di accorciare su una squadra lenta, stanca, scarica dopo la sconfitta di Champions e condizionata anche nel gioco dall’infortunio di Ghoulam. Il Chievo infatti regge senza problemi contro una squadra che non riesce mai a pungere, da sempre con il pallino del gioco tra le mani ma mai capace di colpire. L’unico brivido del primo tempo lo spreca Callejon, calciando fuori per centimetri un buon contropiede partenopeo. E il Chievo? Sornione aspetta, e punge prima con Gamberini, poi con Radovanovic con un tiro da centrocampo che Sepe spinge fuori. I minuti passano e il Napoli non si accende: nemmeno il brio di Ounas accende la luce. Lo 0-0 finale è giusto, e la Juve ormai ad un passo non fa che spaventare e togliere certezze.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *