di STEFANO MASUCCI

La Salernitana in visita dal Papa. Potrebbe concretizzarsi molto presto l’idea del co-patron Claudio Lotito, emersa ieri pomeriggio a seguito di un confronto con alcuni giornalisti nel dopo-partita. L’imprenditore capitolino, ricordando ai presenti le diverse iniziative svolte negli anni all’inseguimento di un calcio “didascalico e moralizzatore”, motto dei suoi primi anni all’interno del mondo del calcio, non ha fatto a meno di ricordare l’importanza di un centro sportivo, facendo riferimento a Formello, quartier generale della sua prima creatura. Centro dove per suo volere – Lotito si professa cattolico praticante- ogni domenica viene celebrata la Santa messa. Poi l’idea, quella di portare la formazione di Alberto Bollini s tutto lo staff tecnico in visita dal Pontefice Bergoglio, possibilmente a cavallo delle festività natalizie. Non sarebbe la prima volta che la formazione granata si recherebbe in Vaticano per motivi di fede. Nel 2000, a cavallo con il Giubileo, fu l’allora presidente Aniello Aliberti a programmare una visita dal compianto Papa Giovanni Paolo II, omaggiato da Di Michele e compagni con una casacca ufficiale.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *