La denuncia di Maurice Gomis non è rimasta inascoltata. Il giudice sportivo ha punito con una sanzione esemplare il Gela per gli ululati razzisti rivolti dai propri sostenitori al portiere della Nocerina. Il club siciliano dovrà disputare una partita «con il settore riservato al pubblico locale privo di spettatori». Nel comunicato ufficiale diramato dalla Lnd si fa riferimento al comportamento avuto da una parte del pubblico siciliano durante il match contro i molossi.

In particolare il Gela è stato punito «per avere propri sostenitori (circa 40) rivolto, per la intera durata della gara, espressioni dal chiaro contenuto discriminatorio per motivi di razza all’indirizzo di un calciatore avversario».

Gomis, al termine della partita, aveva affidato al suo profilo Facebook un duro sfogo per quanto accaduto: «Oggi, la mia squadra ha giocato a Gela contro il Gela, e nell’occasione ho ricevuto numerosi ululati ad ogni mio tocco di palla – il messaggio del portiere della Nocerina -. La mia domanda è…Perché? Cos’ho io di diverso dalle altre persone? Perché dovrei essere richiamato in questa maniera? L’ignoranza non ha davvero limiti…».

 

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *