Per non dimenticare. Passano gli anni eppure resta vivo il dolore della Juve Caserta, storico club campano di basket, per quel maledetto incidente datato 2008. Quello scontro frontale sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria all’altezza di Buccino e che costò la vita al giovanissimo playmaker della selezione Under 15 Paolo Mercaldo, appena 14enne, al padre dell’atleta, Luigi Mercaldo, al vice allenatore Gianluca Noia di 27 anni, il dirigente accompagnatore Emanuela Gallicola di 46 anni. Il tutto, mentre la squadra era in viaggio verso Potenza per disputare una gara di campionato.

Il ricordo

Così, nel silenzio del Palamaggiò, la selezione Under 17 bianconero ha ricordato le proprie Quattro Stelle  ieri prima della sfida con il Cercola. Durante il minuto di silenzio la squadra casertana ha osservato gli spalti mentre un loro atleta porgeva un mazzo di fiori in quello che per le vittime era la loro seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *