L’attacco frontale era atteso. Previsto dopo le prime avvisaglie giunte già nelle passate settimane che parlavano di una frattura fra i calciatori e il loro allenatore. Adesso lo scontro è palese. I giocatori del Modena puntano con forza il dito contro Eziolino Capuano, l’allenatore degli emiliani che poche ore dopo la radiazione dei canarini dai radar dei campionati professionistici ha trovato subito panchina, prendendo le redini della Sambenedettese.

Intervenuti in conferenza stampa, gli ormai ex elementi della rosa gialloblù – oggi sono stati svincolati d’ufficio – hanno attaccato duramente il loro ex allenatore: «Ci siamo sentiti traditi da lui. Neanche davanti alla nostra espressa richiesta di dimettersi lasciò il suo posto; evidentemente gli interessi erano altri e ovviamente ha preferito mettersi dignità sotto i piedi invece che rassegnare le dimissioni. La favola che non avrebbe potuto allenare per 2 anni è ormai storia e neanche a farlo apposta il cosiddetto capitano che doveva abbandonare per ultimo la barca ha già trovato squadra».

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *