Festa Salernitana

DI NICOLA LANZILLI

Il gol nel Dna. Non sembra soffrire la mancanza di un bomber vero la Salernitana che, numeri alla mano, sta disputando un campionato super dal punto di vista realizzativo, e non solo. Le tre reti rifilate ieri pomeriggio al Cesena si vanno ad aggiungere a quelle messe a segno nelle scorse giornate per un totale di 24. Un ottimo bottino che fa della Salernitana la quarta squadra con il maggior numero di gol segnati nel campionato di serie B. Ma non è tutto. Il dato che più sorprende è la regolarità con la quale i granata vanno a bersaglio, indipendentemente dal fatto di giocare in casa o trasferta. Da ben 6 partite consecutive, infatti, i ragazzi di Bollini segnano almeno una rete, filotto avviato dal magico pomeriggio del Partenio di Avellino. Punto di svolta della stagione del cavalluccio marino.

 

Forza quattro
La vena realizzativa della Salernitana in questa stagione è invidiabile. Non a caso sono soltanto 3 le squadre capaci finora di far meglio dei granata. Bari ed Empoli (26), accompagnate dal Foggia (25), sono le uniche formazioni a vantare più gol del cavalluccio marino che segue a ruota con 24. Il dato più incoraggiante è il numero di marcatori andati a segno sino a questo momento. 9 in campionato, addirittura 10 ( Bocalon, Rodriguez, Sprocati, Rossi, Minala, Ricci, Zito, Gatto, Schiavi, Vitale) se si contano anche le gare di coppa Italia. Segno evidente di un gruppo unito, senza un vero trascinatore, ma allo stesso tempo letale è maledettamente imprevedibile.

Macchina da trasferta
Con un pubblico caldo come quello dell’Arechi ci si aspetta dalla Salernitana un rendimento offensivo migliore in casa piuttosto che in trasferta. Ma così non è. Infatti i gol realizzati lontano da Salerno sono gli stessi (12) di quelli siglati davanti al pubblico amico. Incoronando, per certi versi, quello granata come miglior attacco esterno della B. Sì, perché le uniche squadre ad aver messo a segno più reti dei granata (Foggia con 15, Empoli e Perugia con 13), hanno disputato una gara in più rispetto alla truppa di Bollini.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *