di SABATO ROMEO

La responsabilità di Tavecchio, che è l’unico vero responsabile di questa disfatta, è quella di aver mantenuto un allenatore bravo ma non eccezionale come Ventura”. Aurelio De Laurentiis alza la voce all’uscita dalla Lega Calcio in merito all’eliminazione della Nazionale dai Mondiali di Russia 2018. Il patron partenopeo attacca sia il presidente Tavecchio che l’attuale ct Ventura sull’esclusione di Insigne ma non solo ai microfoni di Sky Sport 24. “Io ho avuto Ventura a Napoli ma l’ho cacciato dopo poche settimane – afferma De Laurentiis – Se giochi col 4-2-4 non puoi convocare Insigne perchè non è il modulo adatto a lui. Questo è un danno alla società, ripresentatosi anche con altri calciatori e altre società perchè la Nazionale non è più una vetrina espositiva anzi, rischia di creare minusvalenze sul mercato“. Infine la bordata sulla Figc: “Tavecchio deve dimettersi così come gran parte dell’organigramma. Anche il Coni ha le sue responsabilità. Non si può passare da Conte a Ventura e non rendersi conto degli errori. Prossimo allenatore? Un giovane emergente”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *