La goliardia post derby non finisce mai. A un mese di distanza dalla vittoria in rimonta della Salernitana al Partenio-Lombardi di Avellino, propiziata dai gol di Rodriguez, Sprocati e Minala, quel 2-3 è ancora oggetto di festosa ironia da parte dei tifosi granata.

Ivano Caiella ha creato una bottiglia di ottimo vino, aglianico rosso, con etichetta «Minala al 96’». La rievocazione del gol decisivo è ormai diventata un “marchio”, scelto pure da Francesco Cardella che ha realizzato degli adesivi commemorativi, richiamando come sempre il match winner che fin dal dopo gara era finito “ovunque”, tra striscioni e t-shirt.

L’avvocato-tifosissimo Andrea Criscuolo del Salerno Club 2010, amante dei tatuaggi, si è invece fatto incidere sul braccio autori e minuti dei gol che hanno permesso alla Salernitana di far suo il derby in Irpinia due volte, Breda al 76′ (nel 1994) e Minala al 96′ (23 anni dopo), di mezzo c’è anche Lazzaro al 94′ (rete del pari granata allo scadere al San Paolo di Napoli nel campionato di B 2001/2002).

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *