Carmine Mellone, salernitano, giornalista professionista, è stato rieletto a larga maggioranza nell’incarico di presidente del Cip Campania per il quadriennio paralimpico 2017-2020. Le elezioni si sono svolte a Napoli, presso la Sezione del Tiro a Segno di via Campegna. Entrano in Giunta in rappresentanza delle Federazioni Paralimpiche: Alfonso Palumbo di Roccapiemonte, Husam Rawashdeh di Napoli, Davide Pontoriere di Napoli; in rappresentanza delle Discipline Sportive: Agostino Felsani di Napoli; in rappresentanza degli Atleti: Angelo Cifiello di Benevento; in rappresentanza dei Tecnici: Alfonso Beatrice di Scafati.

“È una grande soddisfazione – ha sottolineato il presidente Mellone all’indomani dell’elezione – poter continuare in questo percorso di servizio a favore dello sport per persone con disabilità. Si apre una nuova stagione per il Comitato Paralimpico dopo che è stato recentemente ufficializzato il riconoscimento di Ente Pubblico alla pari del Coni, e il lavoro da fare è ancora tanto”.

“Una famiglia sportiva – ha proseguito – che vede il Coni impegnato sul fronte degli atleti normodotati e il Cip sul fronte degli atleti con disabilità. Ma resta l’impegno comune ed in assoluta sinergia volto a far crescere il mondo dello sport a livello regionale, abbattendo sia gli steccati culturali che le barriere archi-tettoniche affinché tutti possano avere le stesse opportunità e gli stessi diritti”.

“Quello appena trascorso è stato un quadriennio entusiasmante per il mondo paralimpico campano – ha aggiunto Mellone – che si può riassumere in decine di risultati di primo piano, grazie all’impegno delle 36 Federazioni e Discipline Sportive Associate, tra cui spicca l’eccezionale risultato alle recenti Paralimpiadi 2016  di Rio de Janeiro dove la pattuglia dei 7 atleti campani si è distinta in varie specialità. Tra tutti i risultati primeggiano, ovviamente, la Medaglia d’Oro di Assunta Legnante nel getto del peso per ciechi e la Medaglia di Bronzo di Vincenzo Boni nel nuoto paralimpico”.

“Ultima bella notizia – conclude il presidente Mellone – è l’inserimento  proprio di Assunta Legnante e dell’atleta salernitano Emanuele di Marino, atletica leggera paralimpica, nella top ten che la Gazzettadello Sport ha selezionato per l’assegna-zione del premio Gazzetta Sport Awards 2017, categoria Atleta Paralimpico dell’Anno. Un bel risultato che premia due atleti campani, tra i dieci scelti, in tutta Italia, che ora attendono di essere votati dai tanti sostenitori e amici i quali, se vogliono, possono partecipare alla campagna “Vota i tuoi campioni e vinci” sul sito della Gazzetta dello Sport”.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *