Un pari amaro. Sperava nei tre punti la Salernitana per continuare a volare in classifica. Dolce pensiero fatto anche da Claudio Lotito, illuso dalla rete di Ricci prima del brusco risveglio firmato Arini. Un gol arrivato grazie ad una disattenzione su palla inattiva che ha fatto arrabbiare e non poco il co-patron granata. “Abbiamo regalato un gol, perdere due punti per colpa di un calcio di punizione brucia. Era una situazione evitabilissima, in settimana bisognerà lavorare tanto su questo aspetto”.

Stoccate a Radunovic

L’analisi a caldo e a microfoni accesi lascia però presto spazio alle punture di spillo dell’imprenditore romano all’uscita dell’impianto di via Allende. Lotito infatti ammette di esser sceso giù negli spogliatoi al termine della partita e di aver richiamato Radunovic, redarguendolo sulla sbagliata posizione iniziale in occasione del calcio piazzato di Castrovilli. “Se ti metti bene la palla la blocchi senza problemi, lui invece si è messo troppo sul palo ed è arrivato in ritardo”, ha consigliato Lotito, incolpando giocoforza il numero uno serbo prima della carezza finale. “Parlerò anche con il preparatore, sono errori da non ripetere. Radunovic però è forte, fidatevi. Avete fatto passare Strakosha come l’ultimo dei portiere e ora guardate alla Lazio cosa sta facendo“.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *