Al Milan non ha lasciato il segno come sperava. Eppure dopo anni dal suo addio al Milan, il trequartista Robinho ritorna a fare notizia. La stella brasiliana,  al secolo Robson de Souza Santos, è stata condannata quest’oggi a nove anni di carcere, per violenza sessuale di gruppo ai danni di una ragazza albanese, all’epoca dei fatti 22enne, avvenuta in una discoteca di Milano il 22 gennaio 2013. Secondo quanto riportato dall’Ansa, la violenza si sarebbe consumata in un noto locale milanese, proprio con l’attaccante protagonista in compagnia di altre cinque persone. Il calciatore ora si trova in Brasile dove gioca per l‘Atletico Mineiro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *