Higuain

Continua la rubrica “I Fantaconsigli“. Attraverso le nostre pagine, proveremo a consigliarvi e a farvi sbaragliare la concorrenza nel magico mondo del Fantacalcio. Un’analisi che va partita per partita, sottolineando i calciatori sui quali puntare e chi invece tenere in panchina.

BOLOGNA-SAMPDORIA

Sfida tra due squadre in salute al “Dall’Ara”. Donadoni si riaffida al trio Palacio-Verdi-Destro, quest’ultimo sbloccatosi a Verona e con tanta fame di gol. Sì al solito Donsah, per la difesa meglio non rischiare. In casa Samp Quagliarella e Zapata sono certezze (soprattutto il colombiano). Ramirez nel suo vecchio stadio può far male. Strinic, Silvestre e Torreira solite certezze di sufficienza. La scommessa? Linetty.

CHIEVO-SPAL

Il Chievo vuole continuare il periodo positivo e senza Castro si affida ad Inglese ma soprattutto a Birsa (schieratelo). Potrebbe essere una giornata tranquilla per la difesa, soprattutto per Sorrentino. La scommessa? Bastien. La Spal arriva con tante defezioni ma con Paloschi voglioso di gol contro la sua ex squadra. Mora e Schiattarella potrebbero faticare, anche il solito Gomis oggi può avere difficoltà.

SASSUOLO-VERONA

L’onda lunga della vittoria sul Benevento prova a far risorgere il Sassuolo: Bucchi punta tutto su Berardi-Matri-Politano, schierateli se li avete in rosa anche il Berardi furioso e “porta malus”. Sì a Missiroli, certezze Cannavaro ed Acerbi. Il Verona ha il dubbio Pazzini: se potete guardate altrove. Cerci invece è da schierare così come gli instancabili Romulo e Bessa. La scommessa? Verde.

CAGLIARI-INTER

Diego Lopez ha dubbi in attacco: Pavoletti o Farias? Noi optiamo per il primo. Sì a Ionita e Barella, meno su Joao Pedro sbloccatosi e decisivo ad Udine ma soffocato dalla pressione nerazzurra. Per il resto meglio guardare in casa…Inter. Handanovic e Skriniar infatti sono una cassazione di sufficienza se non 7. Davanti non rinunciate ad Icardi e Perisic, più Vecino di Borja Valero e Gagliardini.

GENOA-ROMA

Partita delicata al “Ferraris”. Ballardini vuole riproporre Taarabt-Pandev, tandem in grande spolvero a Crotone. Sì a Bertolacci, può essere la sua partita, così come per Rigoni. Izzo e Perin possono brillare. In casa Roma Dzeko vuole sbloccarsi. Più El Shaarawhy di Perotti, occhio ai “soliti” Strootman e Nainggolan. Kolarov e Fazio da schierare.

MILAN-TORINO

Gara verità per il Milan. Montella si affida a Kalinic (da schierare) e al tandem Suso-Bonaventura (più quest’ultimo). Chance importanti per Kessiè, Rodriguez e soprattutto Bonucci contro il gigante Belotti. Il “Gallo” vuole rialzare la cresta ed è una scommessa da prendere sempre. Più Ljajic di Iago Falque, sì a Baselli, uomo dal gol pesante. In difesa solo Ansaldi può uscire indenne (e magari con qualche bonus).

UDINESE-NAPOLI

Oddo rivoluziona i bianconeri: sarà Bajic a fare la punta con De Paul trequartista. Troppo poco, con l’argentino che potrebbe faticare e non poco. Meglio puntare o su Jankto o su Barak, più Widmer di Adnan poi meglio evitare. I piccoletti del Napoli hanno dimostrato in Champions di essere in palla e vanno inseriti tutti. Più Hamsik di Zielinski e Allan, ritorna Koulibaly. Reina può essere mossa vincente.

LAZIO-FIORENTINA

Inzaghi ha risparmiato le fatiche europee ai vari Immobile, Milinkovic-Savic e De Vrij (tutti da schierare). Così come Luis Alberto, protagonista giovedì e in un momento magico. Occhio a Parolo, sono le sue partite. Nella Fiorentina scocca l’ora di Babacar: può essere decisivo. Ritorna Thereau ma noi puntiamo su Chiesa. Astori e Pezzella potrebbero faticare, meglio evitare Sportiello. La scommessa? Saponara, può spaccare la partita.

JUVENTUS-CROTONE

Il digiuno col Barcellona ha adirato e non poco gli attaccanti bianconeri. Se avete Higuain, Dybala, Douglas Costa e Mandzukic non ci pensate troppo: schierateli. Più Marchisio di Matuidi, giornata tranquilla per difesa e Szczesny. Nel Crotone tanto cuore all’Allianz Stadium ma la certezza che sarà dura. Rischia di soccombere anche il solito Rohden.

ATALANTA-BENEVENTO

Cornelius ha steso l’Everton, Gomez lo ha graziato. Col Benevento c’è la chance sia di continuità che di riscatto. Occhio a Ilicic, così come a Freuler oltre al solito Cristante. Potrebbe faticare poco la difesa e soprattutto Berisha. Il Benevento senza Ciciretti si affida ad Armenteros. L’ex D’Alessandro vuole ben figurare, in mezzo al campo sì al cuore di Cataldi. Poi meglio evitare possibili disastri.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *