baronissi luci dell'irno

Si accendono domani – domenica 26 novembre – in Villa Comunale a Baronissi, le Luci dell’Irno – Costellazioni Infinite. Sarà svelato ai bambini il “giardino da favola”, fiabesche installazioni luminose: la Villa comunale si trasformerà nel regno delle fiabe con draghi, cavalieri, folletti e principesse. Installazioni artistiche anche al Parco della Rinascita, con i caprioli che corrono nel bosco, la grande slitta di Babbo Natale e le casette degli elfi. Nell’ambito della serata inaugurale, si terrà anche il primo dei laboratori del gusto “Alla Tavola della Regina Margherita” curati da Unisapori e Slow food Condotta dei Picentini. Il primo evento sarà sul vino e sulle vigne storiche della Campania (ore 18,30 – Sala Siani presso il Centro Polifunzionale Giulio Regeni, in Largo dell’accoglienza).

Spazio anche alle osservazioni astronomiche con l’evento Magia di Stelle, in via dei Greci (area mercatale – dalle ore 19 alle 21) con l’associazione Irno Trek e Cana. Fino al 28 gennaio, Baronissi ospiterà laboratori didattici e artistici, alla scoperta dei personaggi che, nel corso del tempo, hanno valorizzato il territorio: Margherita da Durazzo, San Francesco, Gioacchino Murat, Nicolò Fumo e il mago di Baronissi con spettacoli a cura di Saremo Alberi. Sarà creata una tensostruttura al Largo dei Ferrovieri con 26 spettacoli di musica, teatro, danza a cura delle associazioni locali. Mercatini natalizi in via San Francesco dal 7 dicembre al 14 gennaio (durante i week end) a cura di Bottega San Lazzaro e Coldiretti Salerno. Per il ciclo luci sull’arte, spazio a visite guidate alla Domus Romana, ai Casali, al Frac, mostre di arte presepiale, percorsi trekking e naturalistici, giochi di Natale a cavallo e per disabili. Accensione del grande Abete di Natale il 7 dicembre. La manifestazione è finanziata dalla Regione nell’ambito del POC Campania.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *