Scontri prima della partita tra Udinese e Napoli: tre tifosi sono finiti in Questura. Le indagini effettuate dalle forze dell’ordine friulane hanno consentito di ricostruire quanto accaduto prima del fischio d’inizio.

Un gruppo di sostenitori partenopei (circa 150), una volta arrivati nel parcheggio destinato al settore ospiti, invece di guadagnare l’ingresso dello stadio si sarebbe diretto verso la Curva Nord, nel tentativo di venire a contatto con i tifosi bianconeri. Un episodio che avrebbe innescato la reazione dei tifosi di casa che, nel frattempo, si sarebbero diretti verso il settore Sud. Momenti concitati durante i quali le due tifoserie hanno rischiato di arrivare al contatto. Ma sono state divise da un cordone formato dagli agenti di Polizia e Carabinieri schierati in tenuta antisommossa, che per disperdere i facinorosi hanno dovuto utilizzare i lacrimogeni.

I primi accertamenti hanno consentito di trasportare in Questura tre supporters. In corso l’identificazione di altri, così come avvenuto per un tifoso, reo di aver acceso un fumogeno sugli spalti al termine dell’incontro.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *