Fuga dall’isola dei sogni. Sono 100mila le persone residenti nei villaggi attorno al vulcano Agung, sull’isola indonesiana di Bali, che dovranno abbandonare le loro case e cercare riparo in zone più sicure in conseguenza della ripresa di attività eruttiva del vulcano. A decretarlo è stata l’agenzia responsabile per la gestione delle calamità naturali di Giacarta, spiegando che sono tra le 90mila e le 100mila le persone residenti nei 22 villaggi situati nella zona di esclusione del raggio di dieci chilometri stabilita attorno al vulcano. Bali, come noto, è una delle mete più amate dai turisti, italiani e di tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *