Un prepartita anomalo. Si è spento soltanto ora l’incendio “social” causato ieri sera da Mattia Salvini e da una delegazione del Napoli. Il leader della Lega Nord aveva pubblicato un selfie in compagnia di Lorenzo Insigne, Josè Maria Callejon ed Edo De Laurentiis facendo scatenare i tifosi partenopei. Insulti ed offese per il confronto avuto fra le due parti, avvenuto nell’hotel dove soggiornava il Napoli e per una notte quartier generale del politico impegnato in un’iniziativa politica.

La precisazione

A spegnere le polemiche ci ha pensato direttamente la SSC Napoli che, attraverso il proprio profilo Twitter ha fatto così chiarezza: “Per una questione di educazione abbiamo incontrato e ascoltato ieri sera Matteo Salvini che soggiornava nel nostro albergo. Salvini voleva porgere le sue scuse per le dichiarazioni contro i napoletani fatte in passato. Non le abbiamo accettate ma lo abbiamo ascoltato volentieri”. In attesa della controrisposta ecco la prima stoccata: il Napoli pensa alla Juve e prova a risolvere l’autogol politico.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *