salernitana club fatima

Le due sconfitte subite dalla Salernitana non hanno scalfito il clima d’entusiasmo che si respirava stasera in via Posidonia 307. Oltre 100 tifosi granata hanno salutato con gioia il taglio del nastro della nuova sede del Club Fatima che sarà anche succursale del Centro di Coordinamento Salernitana Club. I presidenti delle due realtà, Gianluca Rispoli e Riccardo Santoro, hanno fatto gli onori di casa, inaugurando l’ennesimo punto di ritrovo della torcida granata. «Abbiamo voluto dare un servizio alla gente, mancava qualcosa in questo quartiere e noi la stiamo creando – ha spiegato Santoro -. Speriamo di allestire un gruppo fortissimo per poter creare tante iniziative». Fermento e passione che vanno al di là dei risultati e che, da sempre, rappresentano il punto di forza del cavalluccio marino.

Presente anche una delegazione della Salernitana che, nonostante il ritiro imposto per preparare al meglio la sfida contro il Perugia, ha presenziato alla serata con Alessandro Bernardini, Alessandro Rosina e Michalis Iliadis, oltre al team manager Sasà Avallone. «La squadra è in ritiro a Serino per preparare al meglio la partita di sabato. Il cammino si è un po’ interrotto, cercheremo di trovare la via della vittoria per avvicinarci ai nostri obiettivi – ha affermato Avallone -. L’umore dei ragazzi è buono, stiamo lavorando per cercare di capire quali sono stati i problemi che hanno frenato la nostra marcia. La società ha disposto il ritiro perché vuole mettere i ragazzi in condizione di fare risultato. Speriamo di dare il primo dispiacere a Salerno a Roberto Breda». Sull’inaugurazione, poi, Avallone ha sottolineato che «la nascita di un club è importante, significa avere senso di appartenenza e avvicinare i bambini alla fede della propria città».

Telegrafici i saluti di Bernardini e Rosina. Il primo auspica di tornare disponibile per la prossima gara. Il secondo ha evidenziato come la squadra voglia «essere vicina al popolo granata, sperando che sia l’auspicio di un lungo cammino insieme».

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *