suicidio università salerno

di FILIPPO NOTARI

Era iscritto al Dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Salerno il 21enne N.A. che, questo pomeriggio, ha perso la vita a seguito di una tragica caduta dal quinto piano del parcheggio multipiano del Campus di Fisciano. Un salto nel vuoto che, stando alla ricostruzione effettuata dagli agenti della Polizia di Stato, sarebbe stato intenzionale. Gli inquirenti, infatti, ritengono che il giovane si sia tolto la vita a seguito di un’animata discussione con la fidanzata, finita in ospedale per alcune lesioni riportate durante la lite.

Istanti concitati che sarebbero sfociati anche in violenza e a seguito dei quali il 21enne si sarebbe frettolosamente allontanato, dirigendosi verso il parcheggio multipiano del Campus. Lì avrebbe deciso di farla finita, lanciandosi nel vuoto dal quinto piano. L’impatto è stato fatale al giovane – di nazionalità marocchina ma residente a Lacedonia -, deceduto pochi minuti dopo l’arrivo dei soccorritori.

Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore presso il Tribunale di Nocera Inferiore, Ernesto Caggiano, sono state affidate agli agenti del posto di Polizia presente all’interno dell’Università che, con l’ausilio dei colleghi della Scientifica, sono riusciti a ricostruire la dinamica dei fatti. Altri dettagli utili alle indagini potrebbero arrivare dal racconto della fidanzata, attualmente ricoverata all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore per alcuni esami di routine. Una volta dimessa, la giovane sarà ascoltata dagli agenti che proveranno a ricavare ulteriori indizi sull’ennesima tragedia avvenuta all’interno del Campus di Fisciano.

Lo scorso 22 maggio, infatti, uno studente di 19 anni si tolse la vita lanciandosi dal terzo piano della biblioteca scientifica. Un anno maledetto e segnato dal lutto per l’Università degli Studi di Salerno.

Vicino alla famiglia e agli amici del giovane anche il sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa. «Sono vicino alla famiglia e agli amici del giovane, studente della facoltà di matematica del nostro Ateneo, che qualche ora fa è venuto a mancare. Ai genitori e alla famiglia tutta, porgo le mie più sentite condoglianze».

(foto di Alfonso Maria Salsano)

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *