Lotito salernitana bollini

di FILIPPO NOTARI

È sfilato via senza lasciare alcuna dichiarazione ufficiale. Ma si è a lungo intrattenuto nel piazzale antistante la Tribuna dello stadio Arechi. Claudio Lotito, tornato a indossare il consueto cappello invernale, è apparso visibilmente contrariato per la prova offerta dalla Salernitana contro il Perugia (clicca qui per leggere l’articolo). Non tanto per il pari conquistato in extremis dalla formazione di Breda quanto per le scelte tattiche di Alberto Bollini e per il gioco espresso dai granata. Il pres – che potrebbe trattenersi in città anche per le prossime ore – starebbe valutando attentamente la posizione del tecnico, finito sulla graticola dopo l’ennesima prova incolore della Salernitana. Il co-patron non ha visto la reazione che avevo chiesto dopo il ko di Brescia. Ma non ha nemmeno condiviso le scelte iniziali di Bollini e la gestione della rosa messa a disposizione dalla società. I dubbi principali riguarderebbero il reparto avanzato e il ruolo di portiere. D’altronde non è la prima volta che Lotito critichi l’ex allenatore della Lazio Primavera. In passato lo aveva fatto pubblicamente e a voce alta. Stavolta è sfilato via senza rilasciare dichiarazioni ufficiali. Un chiaro segnale di come Bollini potrebbe avere le ore contate.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *