di DARIO CIOFFI

Dite la verità, vi siete un po’ stancati di questa “cottura a fuoco lento”? È un po’ come al ristorante quando c’è il pienone, hai una fame-cane e il piatto non arriva. Assolvete il cameriere (in questo caso chi vi racconta cosa succede) che vi dice che «lo stanno preparando», e se vi va pure lo chef (alias società) ch’è indaffarato in cucina. Per certe cose – diceva un saggio – «ci vuole il tempo che ci vuole». Poi giudicate il piatto, ché in fondo è da lì che dipende tutto. Affamato di novità, il popolo granata dovrebbe conoscere di qui a poche ore il nuovo allenatore della Salernitana. Dopo tre giorni e tre notti di trattative, riflessioni, rilanci e confronti, Stefano Colantuono sarebbe in procinto di firmare il contratto per l’investitura a successore dell’esonerato Alberto Bollini.

Accordo fino al giugno 2019 (se non “stecca” festeggia il centenario dell’ippocampo) e pure una clausola per il rinnovo automatico l’anno seguente in caso di promozione in serie A. Ecco, aspettando che il cuoco dica al maître ch’«è pronto», c’è quest’ingrediente inedito nel menu che intriga, perché per la prima volta la società di Lotito e Mezzaroma ha messo sul tavolo d’un’intesa il “grande salto”. Sulla modulistica sottoposta dal ds Fabiani sarà solo un rigo, magari scritto in burocratese, nel concreto si può immaginare un “botta e risposta” del tipo: «Vorrei tre anni di contratto», «portaci in A e li avrai». Nella confusione che ogni ribaltone porta con sé, e questo più d’altri del passato, è una postilla (molto) interessante…

Ancor di più dovrà esserlo il mercato di gennaio, perché Colantuono è allenatore che ha storia, guadagna tanto, ha preteso (legittimamente) l’ingaggio del suo staff al completo e non s’accontenterà di “morire” nella terra di mezzo della classifica. Almeno nelle intenzioni. I fatti poi saranno altra cosa. Aspettando che si dica «ufficiale», gli si può fin d’ora dire «buona fortuna»…

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *