colantuono salernitana

Tanti dubbi sugli interpreti, molti meno sul sistema di gioco. La Salernitana di Stefano Colantuono, proverà a ripartire dal 4-4-2. Il tecnico granata, al secondo giorno di lavoro della sua nuova avventura, ha insistito quasi esclusivamente sullo schieramento con i reparti in linea, adottato peraltro quasi sempre in passato specie alla guida dell’Atalanta. Esterni veloci e grande aggressività, queste le caratteristiche richieste dal trainer di Anzio, che in mediana è solito alternare un centrocampista roccioso a uno più lucido in fase di impostazione. Tanti i ballottaggi (tali o presunti) a due giorni dal match d’esordio sulla panchina granata, anche perché dopo ogni cambio tecnico le gerarchie passate si azzerano, come ammesso dallo stesso Colantuono nel giorno della sua presentazione ufficiale. Se in difesa si è rivisto Bernardini (non è escluso un suo rientro contro i liguri), sulle corsie laterali Sprocati sembra certo di una maglia sulla fascia sinistra, mentre a destra potrebbe ritrovare nuova considerazione Nunzio Di Roberto, alternato da Colantuono con Alex e Gatto. Si vedrà, ma sicuramente la gara di sabato contro l’Entella sarà all’insegna delle novità.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *