Una mazzata: la Procura Federale della Figc ha chiesto la retrocessione all’ultimo posto per la stagione in corso e tre punti di penalizzazione da scontare nel prossimo campionato per l’Avellino. Questa mattina, infatti, a Roma si è tenuta l’udienza in cui la magistratura federale ha fatto le sue richieste dopo i deferimenti per responsabilità diretta e oggettiva per l’inchiesta “Money Gate”, nata dopo i sospetti sulla presunta combine del match Catanzaro-Avellino del 5 maggio 2011.
Stessa richiesta della Procura federale anche per il Catanzaro che, dunque, rischia la retrocessione all’ultimo posto nel campionato in corso e una penalizzazione di tre punti per il prossimo campionato. Adesso Avellino e Catanzaro resteranno qualche giorno con il fiato sospeso: il collegio giudicante del Tribunale di primo grado della Figc presieduto da Cesare Mastrocola emetterà la sentenza di primo grado mercoledì prossimo.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *