Pallone serie b

Una doppietta di Zigoni non basta al Venezia di Pippo Inzaghi, che viene ripreso in extremis sul 2-2 dal Foggia di Giovanni Stroppa, che salva forse la sua panchina all’ultimo secondo. I lagunari vedono sfumare un successo  fondamentale in chiave playoff, che avrebbe fatto volare gli arancio-nero-verdi a quota 30 punti in classifica, a due lunghezze dalla vetta della Serie B. Eppure forse Domizzi e compagni non avevano fatto i conti con il cuore grande del Foggia, mai domo nonostante il doppio svantaggio.

Gara subito in discesa per gli ospiti, che sbloccano il match dopo soli 5′ con la punta scuola Milan, abile a raddoppiare nella ripresa (54′). Sembra una serata dolcissima per il Venezia, dovrebbe essere invece notte fonda per i padroni di casa, che trovano la rete della speranza a due minuti dal triplice fischio con Beretta. Una fiammella che riaccende l’entusiasmo dei dauni, che a tempo praticamente scaduto, con il subentrato Francesco Deli trovano al 96′ il 2-2 che salva la panchina a Stroppa.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *