COLANTUONO SALERNITANA

Chiamate alle armi. Parte da Chiavari la rincorsa ai playoff della Salernitana targata Stefano Colantuono. A tre giorni dalla firma del contratto col club campano, il tecnico romano ha presentato (come di consueto attraverso le pagine del sito ufficiale del club) la sfida con la Virtus Entella, considerata ostica, difficile. “Domani ci attende una partita complicata come lo saranno un po’ tutte in questo campionato di Serie B – ha esordito Colantuono – L’Entella in casa è una squadra temibilissima e nell’ultima partita è riuscita a vincere contro il Bari primo in classifica. Sarà una partita difficile ma abbiamo tutte le caratteristiche per poterla affrontare al meglio se saremo bravi, compatti e mentalmente pronti”.

Carattere e convinzione

Difficoltà da superare con un atteggiamento propositivo, nonostante i pochi giorni di lavoro alle spalle. Colantuono però è fiducioso, affidandosi allo spirito di una squadra dimostratasi attenta, matura. “In questi primissimi allenamenti siamo andati a toccare alcuni aspetti ma ci sarà modo di entrare con più incisività nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, ora dobbiamo concentrarci per arrivare a questa sosta nel modo migliore cercando di raccogliere più punti possibili– ha proseguito Colantuono – L’atteggiamento, il carattere e la mentalità vanno oltre gli aspetti tecnico-tattici e non devono mancare mai. Bisogna sempre avere la voglia di buttare il cuore oltre l’ostacolo. Specie in un questo campionato di Serie B che prevede tanta corsa e tanto agonismo è importante mantenere sempre alta la positività e la voglia di fare”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *