Torna a vincere la Salernitana Under 15 di Ernesto De Santis, che s’è imposta in trasferta sul terreno di gioco del Pescara. Fin dalle prime battute del match, i granatini hanno mostrato grande personalità, sfiorando a più riprese il vantaggio. A differenza degli abruzzesi, infatti, i babies dell’ippocampo hanno avuto il pallino del gioco in mano, peccando soltanto di precisione negli ultimi metri. La traversa ha negato la gioia del gol a Palmieri, mentre Fresa e De Stefano non hanno avuto la prontezza nel concludere le buone trame di gioco create dai compagni. Molto bene anche l’instancabile rubapalloni Dommarco, che ha fatto sentire la sua presenza in mezzo campo, e l’esordiente centrale di difesa Sangiovanni, pulito ed efficace in chiusura, il quale non ha fatto rimpiangere lo squalificato Lauro.

Nella seconda frazione di gioco, i granatini hanno trovato il meritato vantaggio su calcio di rigore procurato dal subentrato Salerno e trasformato con freddezza da Citarella. Oltre alla serpentina da cui è nata l’azione che ha portato al fallo in area di rigore biancazzurra, Salerno ha rappresentato la vera arma in più dei granatini, creando spesso scompiglio nella retroguardia abruzzese. La Salernitana avrebbe potuto gonfiare la rete in altre occasioni ma i vari Palmieri, Froncillo e Santaniello non hanno centrato lo specchio della porta, vanificando delle buone chances per colpire. Nessuna grossa apprensione creata dai padroni di casa, ad eccezione di un tentativo dalla distanza che ha trovato la pronta risposta dell’estremo difensore Galante, attento a deviare in corner. Nei minuti conclusivi di gioco, la Salernitana ha provato a far male in ripartenza ma non ha trovato la via del raddoppio, graziando in più occasioni il Pescara. Al triplice fischio, festa grande per i granatini di De Santis, che anche negli spogliatoi hanno festeggiato l’importante successo esterno. Grazie a questi tre punti, infatti, i granatini migliorano la propria classifica e possono godersi con serenità la sosta natalizia, prima di ricominciare a fare sul serio il 14 gennaio, quando al campo “Volpe” arriverà il Bari per l’inizio del girone di ritorno.

 

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *