Assistant coach aggredito al termine di una partita di pallacanestro di Serie D, arriva la denuncia dell’Hippo Basket, società salernitana impegnata ieri sera a Marigliano contro la Promobasket. A farne le spese, Massimo Pinto, aggredito senza apparente motivo da un soggetto non ben identificato. Ecco di seguito il comunicato di denuncia della formazione cestistica cittadina.

“La Hippo Basket Salerno è uscita sconfitta dal confronto con la Promobasket Marigliano ma a perdere domenica sera al Palazzetto dello Sport “G. Napolitano” è stato lo sport. Al termine di una partita maschia ma sostanzialmente corretta, che il team di coach Enzo Maria ha vinto con merito per 84-62, l’assistente della Hippo Basket Salerno Massimo Pinto è stato aggredito da una persona nella zona antistante gli spogliatoi. Mentre era al telefono con la moglie, l’assistant coach granata è stato colpito ripetutamente da un energumeno e solo il pronto intervento del presidente Giosafat Frascino ha fatto sì che la situazione non degenerasse. La società salernitana ha chiesto l’intervento sul posto dei carabinieri e una pattuglia ha raggiunto l’impianto.

Nel frattempo del furfante s’erano già perse le tracce e, sebbene durante la partita fosse sistemato sugli spalti, nessuno della società di casa né gli ultimi spettatori rimasti nella struttura (tra tifosi e parenti dei giocatori) hanno fornito notizie utili per l’identificazione dello stesso. I militari sono stati anche a colloquio con la coppia arbitrale, composta da Francesco Martignetti di Avellino e Fabio Petrisco di Terzigno, che non erano presenti al momento dell’aggressione e, nonostante la richiesta della Hippo di inserire nel referto arbitrale quanto accaduto al termine del match, nelle decisioni della giustizia sportiva appena pubblicate non c’è traccia dell’aggressione ai danni di Massimo Pinto.

Quanto accaduto ha però procurato un danno all’assistente allenatore della squadra salernitana, che s’è fatto refertare in ospedale (è stato giudicato guaribile in 7 giorni) e che ha sporto denuncia in mattinata. Come detto, le partite si possono vincere e si possono perdere e la PromoBasket Marigliano ha meritato di vincere contro la Hippo Basket Salerno, ma per tutto quello che è successo dopo non ha assolutamente senso parlare della gara, visto che il senso dello sport è tutt’altro”.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *