presepe vivente pandola

Quattrocento figuranti rinnoveranno la magia del Presepe Vivente di Pandola. Il consueto appuntamento organizzato dall’associazione Il Castello (presieduta da Enza Cavaliere) andrà in scena per la prima volta domani (lunedì 25 dicembre) alle 18 nella frazione di Mercato San Severino, per poi replicare anche il 26 dicembre, il 1°, il 5 e 6 gennaio.

Pandola, al calare della sera, cambierà vesti e si trasformerà in un antico borgo. La rievocazione si snoderà tra le suggestive viuzze del paese, fino a raggiungere la zona sottostante il castello dei Sanseverino. Un salto all’indietro nel tempo, un tour guidato tra figuranti, balli e antichi mestieri. Si apriranno i portoni e all’interno verranno rappresentate le scene di vita quotidiana. L’illuminazione pubblica verrà oscurata e tutto il presepe sarà illuminato solo da lampade a olio, fiaccole e bracieri, al fine di riproporre l’atmosfera “magica” di un tempo come a Betlemme.

Tra i figuranti, quest’anno ci saranno anche 300 bambini del Primo circolo della scuola elementare, che già dai primi giorni di novembre, con il contributo degli insegnanti e di un’esperta esterna (socia dell’associazione), stanno preparando i canti natalizi. I piccoli formeranno un coro di voci bianche e si esibiranno dal vivo nel presepe. Un’altra novità dell’edizione di quest’anno, è la partecipazione dei ragazzi della scuola media San Tommaso. I giovani, che stanno provvedendo a realizzare i testi, saranno con la loro interpretazione, i protagonisti della scena della natività.

«Vorrei ringraziare Angela Nappi e Laura Teodosio, rispettivamente preside della scuola media San Tommaso e direttrice del Primo Circolo della scuola elementare di Mercato San Severino, per aver accolto e aderito al mio progetto di integrazione della scuola con l’attività che l’associazione, da almeno quattro anni, svolge sul territorio – afferma la presidente Enza Cavaliere -. Un ringraziamento va alla scuola di danza New Free Dance, nelle persone di Rossella Losco e Annamaria Casaburi che ci allieteranno con le esibizioni dei propri allievi. Un grazie ai soci dell’associazione che in questi giorni stanno lavorando alla realizzazione di questa meravigliosa rappresentazione 2017/2018».

 

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *