di NICOLA LANZILLI

Coda fa la storia: suo il gol che vale la prima vittoria in serie A del Benevento. Un pomeriggio da sogno per Massimo Coda, match winner della sfida tra i sanniti e il Chievo. L’ex bomber della Salernitana, infatti, con una zampata sotto rete ha regalato il primo successo in massima serie della storia giallorossa. E pensare che la sua avventura con le streghe non era iniziata nel migliore dei modi. Primi mesi difficili per il numero 11 beneventano che non era mai riuscito a dimostrare il suo reale valore, complice la situazione disastrosa del club di patron Vigorito. Con il cambio in panchina la situazione è andata addirittura peggiorando per la punta di Cava de’ Tirreni. De Zerbi, infatti, puntualmente gli preferiva i vari Puscas, Iemmello ed Armenteros. Scelte non condivise neanche dal procuratore Beppe Galli il quale poche settimane fa aveva attaccato l’ex trainer del Foggia. “Coda andrà via” aveva tuonato l’agente del calciatore, forte delle numerose offerte ricevute da diversi club di B (in pole c’è il Parma). Oggi, però, le cose potrebbero essere cambiate. Alla prima da titolare con De Zerbi, Coda ha sfruttato al meglio la sua occasione, entrando nella storia del Benevento grazie alla rete realizzata al Chievo. Una squadra nel destino dell’ex granata che proprio ai clivensi aveva segnato la sua prima rete in A ai tempi del Parma.

Notizie Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *